18 novembre 2018
Home / Eventi / Pasqua da Trattoria alla Busa

Pasqua da Trattoria alla Busa

La Pasqua, i suoi simboli e il menù di Trattoria Alla Busa

La Pasqua è la principale solennità del cristianesimo. Essa celebra, secondo tutte le confessioni cristiane, la risurrezione di Gesù, che avvenne nel terzo giorno dalla sua morte in croce, come riportato dalle Scritture.

La data della Pasqua, variabile di anno in anno secondo i cicli lunari, cade infatti la domenica successiva al primo plenilunio di primavera, determinando anche la cadenza di altre celebrazioni e tempi liturgici, come la Quaresima e la Pentecoste.

La Pasqua cristiana presenta importanti legami ma anche significative differenze con la Pasqua ebraica.

I Simboli della Pasqua nella tradizione culinaria

L’uovo di Pasqua

pasquaIn tutto il mondo, l’uovo è il simbolo della Pasqua. Dipinto o intagliato, di cioccolato o di zucchero, di terracotta o di cartapesta, l’uovo è parte integrante della ricorrenza pasquale e nessuno vi rinuncerebbe. A Pasqua c’è l’abitudine di regalare uova di cioccolato. In realtà quest’abitudine è nata con il tempo, ma all’inizio si regalavano uova vere, con il guscio colorato, col significato di rinascita e che la vita ricomincia.

 

L’Agnello

la pasquaNella tradizione cristiana a Pasqua si mangia l’agnello, perché nella sua simbologia ci ricorda il sacrificio di Gesù in croce, la sua passione, perché fu “immolato come un’agnello”. L’agnello noi tutti sappiamo essere un animale mansueto e la sua immagine ci ricorda appunto l’innocenza e simboleggia perfettamente la pazienza, la mansuetudine e l’innocenza di Cristo che viene “condotto al macello” e immolato per noi sul legno della Croce, al posto nostro, in obbedienza al Padre per la salvezza di tutta l’umanità.

 

La Pastiera

la pasqua

La Pastiera è un dolce di pastafrolla, ricotta, uova e grano, nato ufficialmente a Napoli  nell’antichissimo monastero di San Gregorio Armeno dove le monache vollero celebrare la Risurrezione creando un dolce che fosse carico di simboli. Un dolce che unisse il profumo dei fiori dell’arancio del giardino conventuale con la bianca ricotta ed il grano e le uova simbolo di nuova vita, l’acqua di mille fiori odorosa come la primavera, col cedro e con le spezie asiatiche.

 

Il Casatiello e il Tortano

la pasqua  Il tortano e il casatiello si fanno con la farina che, come abbiamo già detto, simboleggia qualsiasi forma di sostentamento e di alimento.

Prima di diventare il Simbolo del Re dei Re, cioè di Cristo nell’ostia consacrata, il Pane era ed è il Re dei Cibi.

Erbe amare

la pasqua

Sulla nostra tavola, compaiono anche dei piatti a base di erbe amare, perché fanno riferimento alla pasqua ebraica dove si ricorda l’amarezza della schiavitù d’egitto; mentre per noi ricordano l’amarezza del peccato, raffigurata anche dal fiele offerto a Gesù, da parte di un soldato, quando era in Croce ed aveva sete.

A Natale con i tuoi.. a Pasqua con Trattoria Alla Busa.

Trattoria Alla Busa si prepara a festeggiare La Pasqua proponendo un menù speciale e pensato per voi!

la pasqua f9e55d68b54cd71650af0698f57f5088

MENÙ DI PASQUA

Aperitivo

Frittura di pesce e verdure

Lardo su crostini al miele e grana Padano a scaglie

Antipasto

Carpaccio di Tonno su insalatina

Tris di mare: insalata di mare, salmone con crostini, gamberetti con salsa rosa

Capesante su crema di piselli

Gamberoni avvolti con pancetta su letto di zucchine

Primi

Risotto con bruscandoli e Capesante

Tortelli con zucca e gamberi

Secondo

Treccia di salmone e sogliola su crema di patate

Dessert

Semifreddo al torrone su lettino di cioccolato con fragole bicolore (cioccolato bianco e nero)

Colomba

Caffè

Se anche tu insieme alla tua famiglia e ai tuoi amici volete festeggiare con noi la Pasqua, prenota subito il tuo tavolo!

i posti sono LIMITATI.

prenota trattoria alla busa

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

Degustazione Letrari

Degustazione Letrari: 5 motivi per non mancare!

Degustazione Letrari: 5 motivi per non mancare! Il ristorante Trattoria Alla Busa di San Martino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *