17 novembre 2017
Home / Curiosità / Grigliata di pesce da re: quali pesci utilizzare e come comporla
grigliata di pesce

Grigliata di pesce da re: quali pesci utilizzare e come comporla

Grigliata di pesce da re: quali pesci utilizzare e come comporla

“Grigliata di pesce stasera?” quanto vorresti poter fare questa domanda ma non puoi perché non sai da dove iniziare? ebbene eccoci qui, se non vuoi dilettarti nel farla a casa, Trattoria Alla Busa ti offre i suoi preziosi consigli… e se non ce la fai o non hai tempo puoi sempre venirla a provare nel nostro ristorante!

Ma siamo sicuri che ce la farai, perciò prenditi il tuo tempo e intanto leggi le nostre indicazioni!

Quali pesci utilizzare per la grigliata?

Si fa presto a dire grigliata, sia di carne che di pesce. Ma perché possa essere chiamata così e perché possa soddisfare le nostre aspettative così come quelle dei nostri commensali, è necessario fare una spesa ad hoc.

Quali pesci prendo? come prima scelta il pesce azzurro, il protagonista della nostra grigliata di mare: aringhe, acciughe, sarde,sardine, sgombro, tonno e poi i tranci come tonno, pesce spada, salmone, ricciola, sogliola, e altro ancora…

In una grigliata rendono bene i pesci grassi.

I crostacei: astici, aragoste, gamberi e gamberoni, granchi, scampi, granseole..

Molluschi: polpi, seppie, totani, capesante, canestrelli

Potete creare la vostra grigliata con questi pesci, scegliete voi quali. Un po’ di ogni tipo sarebbe perfetto.

Cosa fare prima di metter i pesci nella griglia

E’ ovvio che come li compriamo NON vanno messi sulla griglia, bisogna prima pulirli.

I pesci interi vanno puliti (ma non squamati), dai crostacei si elimina l’intestino e vanno spennellati con un po’ d’olio così anche per i molluschi, mentre i tranci e i pesci interi vanno marinati.

Come marinare il pesce per prepararlo alla griglia

Un pesce marinato è più saporito e meno esposto al rischio di attaccarsi alla brace.

La ricetta per la marinatura prevede un condimento di olio, aglio, prezzemolo, sale, pepe e limone con cui  poi spennelleremo i pesci da grigliare per poi metterli in frigorifero a riposare un’oretta, riportandoli a temperatura ambiente prima di metterli a cuocere.

Devi sapere che ci sono varie alternative per la marinatura, la cosa importante da garantire è l’equilibrio tra un ingrediente grasso, uno sapido, uno acido e uno aromatico.

Come grigliare il pesce

Veniamo ora al sodo, cioè come grigliare il nostro pesce senza commettere danni.

Innanzitutto la griglia non deve essere né troppo calda né troppo alta e il fuoco non troppo diretto.

La cottura ideale è indiretta:

  • Se utilizzi la griglia: la brace e i tocchi di carbonella o legno andrebbero spostati sul lato opposto  a quello del pesce, in modo da non avere il calore diretto;
  • Se utilizzi il barbecue: attenzione ai tempi, il pesce cuoce velocemente.

Come impiattare una grigliata di pesce

Una volta completata la cottura, utilizzate un piatto grande con letto di insalata e disponetevi il pesce a vostro piacimento. Accompagnate con un’emulsione a base di erbe aromatiche tritate, un filo d’olio e qualche goccia di limone a piacimento.

Vieni ad assaggiare la nostra fantastica grigliata di pesce da Trattoria Alla Busa preparata dallo Chef Massimo Polonio!

prenota trattoria alla busa

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

trattoria alla busa

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno Non tutti lo sanno, ma anche il mare, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *