17 novembre 2017
Home / Curiosità / Grigliata di crostacei: 4 segreti per prepararla!
grigliata di crostacei

Grigliata di crostacei: 4 segreti per prepararla!

Grigliata di crostacei: 4 segreti per prepararla!

Solo crostacei nella grigliata? certo si può fare, ed è davvero buona da mangiare… soprattutto nel nostro ristorante Trattoria Alla Busa!

Preparare un banchetto da “mille e una notte è semplice e veloce: gamberi, gamberoni, cicale di mare (o canocchie), aragoste, scampi, artici granchi e granseole. Basta una cottura rapida e qualche accortezza.

Vuoi sapere come preparare unna grigliata di crostacei da re? se non riesci nell’intento puoi sempre venire ad assaggiarla da Trattoria Alla Busa!

Ecco i miei consigli:

1.  Grigliata di crostacei: Scegliere quelli giusti

Per prima cosa, la scelta della materia prima: se i crostacei e i pesci sono freschi hanno un odore forte ma non puzzano mai.

Viceversa invece avranno un sentore di ammoniaca e parti annerite: con il passare del tempo testa e spalle diventano scure. Infatti, i crostacei  venduti senza la testa sono da evitare.

Attenzione ai  colori  troppo brillanti, potrebbero avvertirvi dell’utilizzo di conservanti.

2. Grigliata di crostacei: come pulirli e prepararli

Prima di metterli sul fuoco, i crostacei vanno puliti.

Per gamberi e gamberoni eliminate il filetto nero: è l’intestino.

Aragoste ed astici invece vanno puliti dopo la cottura, estraendo la polpa dal corpo e chele.

Quando parliamo di grigliate di crostacei, troviamo le code di astice e di aragosta: i gusci delle code andranno perciò aperti a metà per il lungo, facendo attenzione a non incidere e staccare la parte inferiore.

Per i granchi potete tagliarli a metà.

3. Grigliata di crostacei: la marinatura e i condimenti

Non servono salse particolarmente forti e sapori coprenti.

Nella cottura possiamo aiutarci semplicemente con una leggera marinata da spennellare sul pesce.

La potete preparare con olio, aglio, basilico e succo di limone.

Fate riposare per circa 40 minuti prima di utilizzare la marinata per bagnare il pesce durane la cottura alla griglia.

4. Grigliata di crostacei: come cucinarla

Risaldate la piastra o il barbecue.

Spennellate con la marinata la piastra o il ripiano del barbecue con un rametto di rosmarino che servirà poi per spennellare anche le code di aragosta, i granchi e gli scampi.

Come facciamo a sapere se il nostro crostaceo è pronto? nel momento in cui il guscio cambia colore:

  • per i gamberi, gli scampi e le canocchie non servono più di 2-3 minuti
  • Aragoste e astici di medie dimensioni 8-10
  • I granchi di grosse dimensioni, massimo una ventina.

State attenti perchè se la cottura passa , la polpa diventa asciutta e filacciosa.

Una polpa buona e pronta deve essere appena opaca, leggermente traslucida, soda ed elastica.

grigliata di crostacei

Vuoi provare prima di sperimentate? allora vieni ad assaggiare la nostra fantastica grigliata di crostacei da Trattoria Alla Busa preparata dallo Chef Massimo Polonio!

prenota trattoria alla busa

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

trattoria alla busa

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno Non tutti lo sanno, ma anche il mare, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *