10 dicembre 2018
Home / Curiosità / Festeggia San Valentino con Trattoria Alla Busa

Festeggia San Valentino con Trattoria Alla Busa

Festeggia San Valentino con Trattoria Alla Busa

“Innamorarsi è facile, ma restare innamorati è qualcosa di veramente speciale.”

Com’è nata la festa di San Valentino?

La sua origine coincide con il tentativo della Chiesa cattolica di «cristianizzare» il rito pagano per la fertilità.

Per gli antichi romani febbraio era il periodo in cui ci si preparava alla stagione della rinascita.

A metà mese, fin dal quarto secolo a.C., iniziavano le celebrazioni dei Lupercali, per tenere i lupi lontano dai campi coltivati.

I sacerdoti di questo ordine entravano nella grotta in cui, secondo la leggenda, la lupa aveva allattato Romolo e Remo, e qui compivano sacrifici propiziatori.

Contemporaneamente lungo le strade della città veniva sparso il sangue di alcuni animali.

I nomi di uomini e donne che adoravano questo Dio venivano inseriti in un’urna e poi mischiati; quindi un bambino estraeva i nomi di alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità, affinché il rito della fertilità fosse concluso.

I padri precursori della Chiesa, decisi a mettere fine a questa pratica licenziosa, vollero trovare un santo degli innamorati per sostituire l’immorale Lupercus.

Nel 496 d.C. Papa Gelasio annullò la festa pagana decretando che venisse seguito il culto di San Valentino.

Lo sapevi?: Quasi il 75% delle persone che comprano fiori nel giorno di San Valentino sono uomini e più di 50 milioni di rose vengono donate in occasione di questa ricorrenza. probabilmente uno di quegli uomini è proprio il tuo ragazzo o marito.

Ecco 10 curiosità sulla festa di San Valentino che forse non sai

1. Le prime cartoline di San Valentino da dedicare al partner, sono state ideate nel 1913 dalla Hallmark, tutt’oggi una delle più grandi e famose produttrici di biglietti e cartoline di auguri negli Stati Uniti. Pensate che ad oggi offre ben 1330 cartoline diverse da dare alla vostra dolce metà!

2. A Verona, nella città di Romeo e Giulietta, si ricevono circa 1000 lettere all’anno indirizzare a Giulietta proprio il giorno di San Valentino (chissà se un giorno risponderà…).

3. Ai tempi del Medioevo, il 14 febbraio per i giovani, era tradizione pescare un nome da una ciotola. Il nome pescato sarebbe poi stato portato sulla manica per una settimana.

Al giorno d’oggi infatti “to wear your heart in your sleeve”, tradotto: indossare il cuore sulla manica, significa manifestare apertamente i propri sentimenti.

4. Il poema d’amore più antico di San Valentino e che tutt’ora esiste risale al 3500 a.C., scritto su una tavoletta d’argilla proprio da coloro che inventarono la scrittura, i Sumeri.

5. Perchè si regala una rosa rossa? il simbolo degli innamorati viene regalato perchè Venere, la dea dell’amore, aveva un debole proprio per le rose rosse.

6. Nel giorno di San Valentino del 1876, l’inventore Alexander Graham Bell brevettò il telefono.

7. La prima scatola di cioccolatini di San Valentino venne inventata da Richard Cadbury nel 1868. Ad oggi l’azienda è la seconda al mondo per la produzione di dolciumi, dopo Mars.

8. Quasi il 3% delle persone con un animale domestico (che equivalgono a 9 milioni di persone) preferisce fare regali al proprio animaletto.

9. Nel 1800 il cioccolato veniva prescritto dai medici alle persone che soffrivano a causa delle pene d’amore.

10. Il 15% delle donne americane single, si autoregala dei fiori nel giorno di San Valentino. Il 50% di quelle fidanzate, invece, afferma che se non dovessero ricevere nulla dal proprio fidanzato, probabilmente lo lascerebbero.

Festeggia San Valentino con Trattoria Alla Busa

Se volete andare sul sicuro, regalate al vostro partner una cena da Trattoria Alla Busa! Una romantica serata di San Valentino dedicata a tutti gli innamorati, una serata da passare con il proprio partner in un ambiente intimo a lume di candela.

Per l’occasione lo Chef Massimo ha studiato un menù a base di pesce ricco di piatti deliziosi in occasione della festa degli innamorati!

Aperitivo di benvenuto

Pinzimonio/ lardo e grana al miele/ frittura di pesce e verdure

Scampo marinato allo zenzero

Carpaccio di salmone all’arancio

Cestino di gambero rosso e grigio con pomodorini e arance

Tris di insalata di mare e gamberi con salsa rosa

Crostino di Baccalà mantecato

Capesante su crema di piselli alla menta

Risotto con scampi, gamberi, branzino e zucchine

Trancio di salmone al papavero su crema di zucca con pioppini e patate al forno

Mousse di tre cioccolati

Costo della serata 65€, superalcolici esclusi

A tutti gli innamorati che desiderano passare una serata intima a base di buon cibo in un elegante e raffinato ristorante, Trattoria Alla Busa è lieta di riservarvi un tavolo per coccolarvi nella vostra sera.

Prenota direttamente da qui:

prenota trattoria alla busa

Acconsento al trattamento dei dati sopra inseriti del Regolamento UE n.2016/679 sulla protezione dei dati personali consultabile qui.

 

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

cozze e vongole

Dal mare alla tavola: vongole di mare, fasolari e veraci

Dal mare alla tavola: vongole di mare, fasolari e veraci Sapete da dove arrivano le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *