17 luglio 2018
Home / Itinerari & Attrazioni / Delta del Po
delta del po

Delta del Po

Delta del Po

Delta del fiume e la più grande zona umida d’Italia

Il Delta del Po non è solo la più grande zona umida d’Italia, ma anche una delle maggiori in Europa. Nel Delta scorre il più grande fiume d’Italia, il Po, accompagnato dall’Adige, e sfocia in sei diramazioni nel mare. Oltre 400 specie di uccelli hanno qui il loro habitat, rendendo il Delta un luogo molto suggestivo sia per quanto riguarda il paesaggio, sia per quanto riguarda la ricchezza di specie. Tuttavia, il Delta del Po è in fondo relativamente giovane. Nacque solo 400 anni fa, grazie ai continui depositi che hanno rubato al mare parecchi chilometri di territorio. Dal 1997 gran parte del bellissimo delta del fiume è protetta dalle leggi per la tutela della natura ed è stato incorporato nel Parco Nazionale del Delta del Po.

La vita quotidianadelta del po cartina

Negli ultimi decenni, gli abitanti del Delta del Po, si sono protetti con più o meno successo dall’acqua. Sono stati costruite dighe ed argini; enormi stazioni di pompaggio, servono a pompare l’acqua e, similmente ai Paesi Bassi, si cerca di strappare al mare, pezzo dopo pezzo, del prezioso terreno. Alcuni musei, come il Museo Regionale della Bonifica, situato all’interno della stazione di pompaggio Ca’ Vendramin, ed il Museo della Civiltà Contadina a Polesine e Porto Tolle, testimoniano il passato e mostrano la vita quotidiana della popolazione così come le numerose catastrofi causate dalle inondazioni.

Un paesaggio unico

Per il visitatore, il Delta del Po è un paesaggio veramente unico che sa ispirare: infiniti canneti, prati verdi, case contadine isolate, enormi campi di riso, boscose isole fluviali e strette stradine che corrono, lungo l’acqua, sopra gli argini. A causa delle grandi distanze e delle zone spesso inospitali, è bene avere una macchina per poter esplorare l’affascinante Delta del Po. Però anche una bicicletta o una canoa sono adattissime, se si ha abbastanza tempo a disposizione.

Malgrado il Delta del Po disponga, con la spiaggia di Boccasette e la spiaggia di Barricata, di due lunghissime spiagge sabbiose, non si è ancora trasformato in un vero e proprio paradiso balneare per i vacanzieri. La colpa, da un lato, è la scarsa accessibilità, e dall’altro il Po, inquinato dalle acque reflue, che peggiora la qualità delle acque del Delta del Po. Tuttavia, il turismo avanza anche qui lentamente e sempre più turisti vengono nel Delta per godersi la natura o per fare l’indimenticabile percorso del Delta del Po.

delta del po

Tratto da www.zainoo.com

Molte sono le prelibatezze culinarie tipiche di questo territorio, come ad esempio le moeche fritte.

Tra i ristoranti del territorio che sfornano queste prelibatezze c’è Trattoria Alla Busa a San Martino di Venezze (Rovigo).

Un posto unico e raffinato dove poter assaporare i profumi del Delta del Po!

prenota trattoria alla busa

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

moeche fritte

Moeche fritte per tutti!

Moeche fritte per tutti! Come ogni anno, in autunno e a primavera arrivano le moeche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *