17 dicembre 2017
Home / Curiosità / Cena a base di pesce della Vigilia: i consigli della Busa
cena a base di pesce della vigilia

Cena a base di pesce della Vigilia: i consigli della Busa

Cena a base di pesce della Vigilia: i consigli della Busa

Se il pranzo di Natale è a base di carne, alla vigilia è il pesce il re sulle tavole dei commensali.

Ma perché la vigilia di Natale la cena è a base di pesce?

L’origine è da attribuirsi alla religione cattolica che, come molti sapranno, vieta di mangiare carne alla vigilia, così come a tutti i venerdì di quaresima.

La vigilia di Natale infatti, per la religione cattolica, è uno dei momenti più sacri dell’anno e il divieto di mangiare carne è in realtà un richiamo a consumare cubo austero o addirittura ad astenersi completamente dal cibo, come segno di rispetto e devozione.

Un tempo infatti non si mangiava praticamente carne, in quanto cibo considerato di lusso, consumato soprattutto durante la festa.

Se non hai mai preparato la cena a base di pesce della vigilia… continua a leggere l’articolo con tutti i nostri consigli!

Cena a base di pesce della vigilia: l’antipasto

Per aprire le danze del vostro menù a base di pesce vi consigliamo leggerezza e velocità nella preparazione: carpaccio di pesce spada e salmone con arancia.

L’arancia è un ingrediente di stagione e si addice bene al clima natalizio, è anche ricco di vitamine e proprietà antinfiammatorie e drenanti.

Potete infatti utilizzare la polpa per realizzare questa ricetta e le bucce essiccate come decorazioni natalizie per l’albero o per la tavola… per un profumo genuino!

Un altro antipasto facile e veloce da preparare sono anche i vol au vent al salmone!

Cena a base di pesce della vigilia: il primo

Il pesce che troviamo spesso sulle tavole degli italiani è il salmone. Lo abbiamo utilizzato nell’antipasto e possiamo riproporlo anche come primo!

Potete infatti preparare dei gustosissimi spaghettoni cacio, pepe e salmone norvegese, un piatto ricco di esplosioni di gusto che rivisita la tradizione culinaria italiana in modo delicato, senza stravolgere uno dei piatti principe della cucina romana.

Come alternativa vi consigliamo dei golosi ravioli di pesce in brodo.

Cena a base di pesce della vigilia: il secondo

Come seconda portata vi suggeriamo il pesce al forno: una ricetta che mette d’accordo tutti, saporita e natalizia.

Lo sapete che la carpa al forno è la ricetta tipica della vigilia di Natale in Polonia? E spesso è accompagnata da un sughetto a base di carote e sedano rapa oppure di funghi, piatto ottimo anche con delle patate.

Se non trovate la carpa potete sostituirla con l’ombrina oppure con il salmone al forno.

Non avete voglia di cucinare e volete rilassarvi con del buon cibo a base di pesce e qualche bollicina?

vi aspettiamo con la nostra specialità di pesce da Trattoria Alla Busa per aspettare insieme il Natale!

prenota trattoria alla busa

Riguardo Alla Busa Staff

Alla Busa Staff
L’Osteria Trattoria alla Busa apre agli inizi degli anni trenta, quando Tullio Bernardinello, nonno materno dell’attuale gestore, adibisce ad osteria una casa ai margini del Borgo di San Martino di Venezze. La cucina è quella semplice e tradizionale, basata principalmente sui piatti tipici delle osterie del tempo. I piatti sono accompagnati con vino sfuso in bottiglioni che nonno Tullio va personalmente a scegliere presso i contadini dei Colli Euganei, servendosi per il trasporto di carrettieri che non di rado rappresentano la clientela abituale delle osterie di paese.

Guarda anche

trattoria alla busa

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno

La stagionalità del pesce: i pesci d’autunno Non tutti lo sanno, ma anche il mare, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *